Sport e svago

Bici e cicloturismo

Opportunità per tenersi in forma e scoprire una terra ricca di meraviglie naturalistiche: il mare, la laguna e la campagna

Il mondo della bici sta passando uno dei suoi migliori momenti, sono sempre di più le persone che si stanno avvicinando alle due ruote, merito anche della E-bike che riducendo lo sforzo della pedalata ha permesso alla bicicletta un passaggio da strumento per lo sport a strumento per il turismo e la vacanza. E il particolare paesaggio di Chioggia, caratterizzato dai fiumi e dal mare, da lagune e valli dall’elevato valore naturalistico, dal senso di pace che caratterizza i luoghi aperti e sconfinati, è perfetto per gli amanti del viaggio su due ruote. Tanto più che le principali ciclovie che attraversano il Nord Italia hanno come terminal proprio l’area tra la Laguna di Venezia e il Delta del Po. Da Ovest raggiungono l’Adriatico la Destra Adige, che collega il centro Europa con Rosolina, la B12 Ciclovia del Po, che dalle foci del grande fiume giunge nella zona meridionale del Delta veneto, la Ciclovia VenTo, che da Torino raggiunge Venezia e attraversa il centro di Chioggia, l’Itinerario Tartaro-Fissero-Canalbianco che dal Medio Polesine raggiunge Porto Levante. Da Nord invece scende il Corridoio Adriatico che da Trieste raggiunge Santa Maria di Leuca in Puglia.

Sono tre gli itinerari che vi proponiamo e interessano tre ambienti diversi del territorio di Chioggia: la città con il suo mare, le valli che costeggiano la laguna e Isola Verde con la foresta di Bosco Nordio:

 

Se vi manca la bici non è un problema troverete tutto presso 

Articoli simili