Una serie di interventi miglioreranno la viabilità e la fruibilità degli spazi in chiave turistica

Già dal prossimo anno il Lungomare Adriatico di Sottomarina potrebbe presentarsi ai turisti come una lunga promenade tra le palme a servizio dei bagni e della viabilità. Un progetto di ristrutturazione dell’arteria cittadina, infatti, è stato presentato nei giorni scorsi e sottoposto alle osservazioni di rito che concorreranno alla stesura del progetto definitivo. In buona sostanza – è stato spiegato dall’Amministrazione comunale – l’idea è quella di riqualificare il Lungomare Adriatico e di proiettarlo nella modernità in un’ottica turistica e di miglioramento della viabilità ciclopedonale, senza stravolgerne l’essenza. Il progetto in questione riguarda tre ambiti: l’area ex Reduci, il Lungomare e il rinnovo dei percorsi di accesso al mare esistenti, per connettere ancor di più la terra e il mare ed esaltare le bellezze della spiaggia. Verrà, inoltre, previsto il miglioramento della dotazione di parcheggi sia per l’accesso alle spiagge e ai campeggi, sia a servizio delle residenze e spazi commerciali a nord di via Cristoforo Colombo.

 

Il Lungomare

Il progetto del Lungomare prevede, tra le altre cose: l’allargamento dell’attuale spazio pedonale e ciclabile sul Lungomare Adriatico, riposizionando la viabilità automobilistica in un’unica sede a ovest dell’attuale aiuola spartitraffico, con una nuova sezione stradale a doppio senso, a due o tre corsie. La risistemazione dei percorsi di accesso al mare, con una nuova pavimentazione e due tipologie di intervento: due “boulevard al mare” con pavimentazione in pietra e di adeguata sezione per l’accesso temporaneo dei mezzi di soccorso e di pulizia delle spiagge e cinque “percorsi pedonali al mare” con pavimentazione in legno composito riciclato.

 

L’isola pedonale

La sede stradale nel tratto tra Viale Veneto e Viale Adige verrà pavimentata in pietra e portata allo stesso livello della sede pedonale. Con questa soluzione si potrà ottenere un’unica isola pedonale, temporanea o serale, che va dalla rotonda del centro di Viale Veneto fino all’incrocio con Viale Adige e, utilizzando il Nuovo Boulevard in progetto, prolungare il percorso fino al mare.

 

Luci al led

Il nuovo sistema di illuminazione pedonale verrà realizzato con lampioni dotati di luci a raso sulla pavimentazione e della predisposizione per videocamere di sorveglianza e diffusione sonora.

Per l’illuminazione delle carreggiate stradali verrà reimpiegata l’attuale struttura con la posa in opera di nuovi corpi illuminanti a led.

 

Tel. 041.5534820 | Cell. 3357162977